L’uomo Grauballe

2,000 anni

A causa delle condizioni uniche nella torbiera, il corpo era eccezionalmente ben conservato, anche dopo essere stato depositato nella palude per più di 2.000 anni. Ad esempio, puoi ancora vedere le unghie delle dita, le unghie dei piedi e i capelli sul corpo.

L’uomo di Grauballe era, ed è ancora, il corpo di torbiera meglio conservato mai trovato in Danimarca.

L’uomo di Grauballe visse nell’età del ferro

Per archeologi e storici la scoperta dell’Uomo di Grauballe è stata di unica importanza. Utilizzando la tecnologia moderna per esaminare il corpo di torbiera ben conservato, sono stati scoperti un numero quasi infinito di dettagli sull’età del ferro. Fu durante questa età che l’uomo Grauballe visse e morì nella torbiera. Senza questa scoperta unica, questa conoscenza potrebbe non essere mai stata acquisita.

Il letto dell’uomo di Grauballe

Stare faccia a faccia con l’uomo di Grauballe quando si visita il Museo di Moesgaard è un’esperienza molto speciale e commovente. In una piccola stanza buia è stato collocato, con cura e delicatezza, in una teca espositiva dove può essere visto da tutti i lati. In questa stanza si ottiene una sensazione abbastanza notevole di ciò che deve essere come essere giù in una torbiera.

Vedi l’intera mostra

Puoi vedere l’intera mostra sull’Uomo di Grauballe e sui tempi in cui visse, al Museo Moesgaard dove offrono varie teorie sul perché questo uomo abbia finito la sua vita in una palude a sud di Aarhus.

# moesgaardmuseum # grauballemanden #visitaarhus

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.