abitudini zen

Di Leo Babauta

Ieri stavo parlando con mio figlio, sedendolo e parlando di considerazione — come pensare agli altri, e non solo a te stesso. È un concetto chiave che fa una tale differenza nella vita che è una delle poche cose che voglio davvero insegnare ai miei figli.

È così triste perché vedo così tante persone sconsiderate intorno a me ogni giorno — persone che si preoccupano solo di ciò che vogliono e non pensano agli altri, non vedono le cose dal punto di vista di altre persone. Persone che ti tagliano fuori nel traffico, che tagliano davanti a te in fila, che dicono cose maleducate, che prendono il tuo posto auto, che feriscono i tuoi sentimenti. Cerco di spazzolare via queste cose, ma è un peccato che così tante persone siano così sconsiderate.

Il fatto è che non stanno cercando di essere cattivi o maleducati-semplicemente non stanno pensando agli altri. E non credo che ne siano a conoscenza. Penso che pensano di essere perfettamente bene, e non pensare a se stessi come sconsiderati.

Sono un buon esempio — penso di essere abbastanza premuroso, ma ci sono molte volte in cui sono sconsiderato senza rendermene conto. Mi sono reso conto, quando stavo avendo quel colloquio con mio figlio, che ero stato scortese con qualcuno ieri. Poi ho iniziato a pensare a tutti i modi in cui ero stato egoista di recente. E ho capito che non sono perfetto come penso.

Probabilmente non lo sei neanche tu. Mentre si potrebbe non essere il “coglione” ti ho chiamato nel titolo di questo post, ci sono pochissimi di noi che sono premurosi a colpo sicuro. Ho uno zio che è la persona più premurosa che conosco — è uno dei miei modelli di ruolo — e può saltare questo post. Il resto di noi ne ha bisogno, credo.

Quali sono le conseguenze di essere più premurosi? Per cominciare, penso che ci si sente bene-ci piace essere gentili con gli altri, fare cose belle per gli altri, rendendo gli altri più felici. In secondo luogo, rende la nostra vita migliore in tanti altri modi: le persone ti tratteranno con più rispetto e gentilezza, ti piaceranno di più, saranno più propensi a voler lavorare con te e stare con te. In terzo luogo, rende la società migliore — quando tutti noi trattiamo l’un l’altro con considerazione, viviamo meglio insieme, lavoriamo meglio insieme, cooperiamo. Certo, ci saranno sempre cretini, ma se possiamo renderli una minoranza, la società sarà migliore nel complesso.

Per lo meno, puoi dire con certezza che non sei uno di quei cretini. E questa è una buona cosa, giusto?

1. Ammetti di non essere perfetta. Sarò il primo a dirlo: sono tutt’altro che perfetto. A volte sono un idiota. Sono sconsiderato ed egoista a volte. E di solito me ne rendo conto solo dopo. Se pensi di non essere un coglione, almeno ammetti di essere sconsiderato a volte. Cerca di ricordare quei tempi. Pensa a come avresti potuto comportarti diversamente. Questo è il primo passo, ed è importante.

2. Mettiti nei panni degli altri. Questa è la chiave della considerazione: considerare i sentimenti, i bisogni e i desideri degli altri, vedere le cose dal loro punto di vista. Prova a pensare a ciò che gli altri stanno attraversando, cosa vorresti se fossi nella loro situazione. Questo non è sempre facile, ma diventa più facile con la pratica. E anche se non sei corretto nelle tue ipotesi su ciò che un’altra persona vuole o sente o sta attraversando … la cosa importante è che tu stia facendo lo sforzo, ed è trasformativo.

3. Agisci con compassione e gentilezza. Se qualcun altro sta soffrendo, anche un po’, cerca di alleviare la loro sofferenza in qualche modo. Tratta gli altri con gentilezza, rispetto, amore. Fallo in piccoli modi: un sorriso, una parola gentile, un ringraziamento, un abbraccio, facendo qualcosa per alleviare il loro peso, facendo di tutto per essere cortese, tenendo aperta una porta, lasciando un’altra persona di fronte a te nel traffico. Piccoli piccoli atti faranno una grande differenza.

4. Pratica, pratica. Le vecchie abitudini sono dure a morire, specialmente quelle come questa dove raramente ci pensiamo. Tienilo in prima linea nella tua coscienza rendendo ogni interazione con un’altra persona la possibilità di praticare l’essere premuroso. Ogni volta che parli con qualcuno, mandi un’email a qualcuno, vedi qualcuno per strada make rendi questa un’opportunità per praticare la considerazione. Pratica e pratica ancora un po’. E ‘ l’unico modo per diventare bravo in qualsiasi cosa.

5. Fai 5 piccole cose. Come un modo per praticare, ne fanno un obiettivo di fare 5 piccole cose ogni giorno che sono gentili e premuroso. Non importa cosa siano queste cose: cucinare qualcosa per un membro della famiglia, mettere in ordine un po’, inviare una bella e-mail di ringraziamento a un collega, dare una mano a un amico, essere lì per ascoltare i problemi di qualcuno sure sono sicuro che potresti pensare a mille piccole cose. Fai questo ogni giorno e presto sarai un professionista.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.